Il momento del gioco all’interno di un branco di cani non è solo il momento del divertimento ma è anche un modo per riaffermare i diversi ruoli che ogni individuo ha all’interno del gruppo e l’occasione per creare nuovi equilibri. In questo articolo affronteremo come scegliere i giocattoli migliori e come utilizzarli nella maniera corretta.

All’interno dei numerosi negozi per animali è possibile trovare svariati tipi di giochi specifici per taglie, razze ed età diverse; tra questi i più classici sono sicuramente la pallina, la corda e i peluche [link].

Come per i bambini è importante che tutti questi giochi siano confezionati con materiali che non risultino tossici a contatto con la mucosa della bocca, o nel caso vengano ingeriti.

Quando si vuole acquistare un giocattolo per il nostro cane è sempre bene tener presente la taglia e l’età. Infatti, un gioco troppo delicato per le fauci del nostro cucciolo potrebbe facilmente rompersi e essere ingerito provocando, nella migliore delle ipotesi piccoli fastidi, e nella peggiore una bella corsa dal veterinario. I cani giovani normalmente tendono a essere più irruenti dei cani anziani, anche se questo non è sempre vero, tuttavia in linea di massima un cucciolo o un cane iperattivo non dovrebbero mai essere lasciati soli con un giocattolo.

pallaLa pallina è sicuramente uno dei giochi più amati da tutti i cani, facile da trovare, necessita solo di un grande spazio e di tanta energia [link].
Bisogna sapere che alcune razze, dette da riporto, hanno per selezione genetica maggiore attitudine al riporto degli oggetti e quindi sarà anche più semplice insegnargli a riconsegnare la pallina al padrone dopo che gli è stata lanciata [link].
Alcune di queste razze (retriver, labrador, cocker, terranova) erano utilizzati per il riporto in acqua e quasi sicuramente non disdegnano un buon tuffo. Tuttavia lanciare la pallina, non è l’unico modo in cui ci si può divertire; se abbiamo un cane con un fiuto particolarmente sviluppato possiamo anche nascondere la pallina e aspettare che lui la ritrovi. Spesso questo tipo di giochi viene fatto dagli addestratori dei cani da caccia o da tartufo per aiutarli a sviluppare l’olfatto. Per premiare il cane quando ritrova la pallina o l’oggetto nascosto possiamo dargli un piccolo premio [link] ma anche un po’ di coccole saranno sufficienti a farlo sentire ricompensato.

9866_7_hu_16829La corda è un gioco un po’ più impegnativo sia per il cane, che per il padrone [link].
Innanzitutto bisogna considerare che è un gioco di forza e, per quanto possano essere buoni i cani, non è un gioco da lasciare mai in mano a bambini o persone fragili perché involontariamente il cane potrebbe con uno strattone farle cadere. Inoltre, come tutti i giochi che mettono a confronto sul piano fisico l’uomo con il cane, è bene sapere che per il cane possono non rappresentare solo un gioco ma che spesso vengono visti come una sorta di sfida. Se durante questi giochi il cane si dimostrasse troppo irruento o troppo aggressivo sarebbe meglio smettere di utilizzare il gioco e consultare un educatore cinofilo [link].

10506_7_waldiI peluche sono sicuramente i giochi più utilizzati in appartamento, anche questi possono essere nascosti o essere lanciati per far divertire il nostro amico a quattro zampe [link].
In appartamento, sopratutto su pavimenti molto lisci e scivolosi sarebbe meglio che il cane corresse il meno possibile, poiché, sopratutto nei cani di grossa taglia, le articolazioni sono molto delicate e risentono degli scivoloni.

Una regola fondamentale quando si regala un gioco al nostro amico a quattro zampe è quella che il padrone deve essere in grado di riprendersi il giocattolo quando vuole. É importante non sottovalutare segnali quali ringhi o tentativi di mordere quando si avvicina la mano al giocatolo, poiché, questi, sono segni di possessività che non debbono esserci in un cane equilibrato. Per questo è anche importante non lasciare i giochi sempre a disposizione del cane ma imparare a giocarci insieme e una volta finito riporli in un posto in cui il cane non possa prenderli.

Anche se il gioco per il cane è sempre piacevole vi sono dei momenti nella giornata in cui è sarebbe meglio che questo non avvenisse. In particolare per alcune razze di grossa taglia o cani che presentano un torace con una conformazione stretta e profonda (pastore tedesco, alani e molti altri), l’attività deve svolgersi lontano dai pasti, in quanto, la dilatazione dello stomaco dovuta al cibo, in associazione all’iperattività possono causare una torsione dell’organo che può portare a morte l’animale. Il decorso di questa patologia è molto veloce e molte volte necessita di una risoluzione chirurgica, con prognosi spesso infausta, se non viene presa nelle prime fasi.

Se si rispettano queste regole lo svago e l’attività fisica sono importantissime per il cane in quanto permettono di mantenersi in forma e di passare del tempo con il padrone o con altri cani. Al di la dell’ attività quotidiana il gioco può essere utilizzato anche come modo per ricompensare il cane o per fargli superare situazioni stressanti come per esempio la visita dal veterinario, la toelettatura o lunghi viaggi in auto.

tireddog

A seconda dell’età e della vivacità del cane, ai momenti di gioco dovrebbero essere associati momenti di riposo. Spesso, i cuccioli, sembrano impossibili da stancare ma dopo un po’, come accade per i bambini, se si portano via i giochi ci si accorge che il cane non riesce quasi a tenere gli occhi aperti e spesso si addormenta ancora prima di sdraiarsi. Anche per i cani anziani bisognerebbe avere qualche premura in più; innanzitutto cani di grossa taglia risentono molto di salti e lunghe corse quindi sarebbe meglio diminuire il movimento rispetto a quando erano più giovani. Nelle giornate molto calde o molto fredde le ore di gioco all’aperto dovrebbero essere riservate alle ore più temperate per evitare malanni o colpi di calore.

Se il cane risulta molto agitato dopo aver giocato con altri cani o troppo insistente a continuare il gioco bisognerebbe innanzitutto portarlo in una situazione più tranquilla come una stanza dove non ci siano rumori in grado di eccitarlo; molto importante è anche togliergli tutti i giochi e cercare il più possibile di ignorarlo in modo da non dargli modo di agitarsi ulteriormente. Se tutto ciò non bastasse e il cane restasse irrequieto, il consiglio è quello di rivolgersi ad un esperto perché sotto questi comportamenti potrebbero celarsi dei problemi, non solo comportamentali, ma anche di salute [link].

Sempre più spesso si incontrano cani, sopratutto di razza, con gravi problemi di allergie che possono andare ad influire anche sul gioco. Quando si insegnano le prime regole al cucciolo o anche giochi come riportare la pallina si utilizzano dei piccoli premi; per i cani allergici si possono utilizzare bocconcini anallergici o ipoallergenici che sostituiscono quelli normali. Anche per allergie all’ambiente come sensibilità agli acari o alla polvere i giochi possono essere importanti poiché se non vengono lavati spesso possono essere un ricettacolo di polvere e germi.

Cosa ci chiederebbero quindi i nostri amici a quattro zampe se potessero parlare? Quale sarebbe la loro giornata ideale? Ecco alcuni esempi per passare delle belle giornate in compagnia dei nostri amati cani.

Cani di piccola taglia

piccolataglia

Generalmente tra questi cani si possono trovare razze tra le più iperattive come jack russel, bassotto, cocker. Lunghe passeggiate al parco possono non essere sufficienti a scaricare completamente le energie e quindi, anche un po’ di giochi con altri amici a quattro zampe sono sicuramente ideali per passare la giornata. Un po’ di attenzione va fatta sopratutto con i cuccioli per scegliere compagni di gioco non troppo grandi che potrebbero inavvertitamente fargli male. Tra le razze di taglia piccola abbiamo anche molti cani definiti “ da compagnia” come pinscher, cavalier king charles e molte altre che nonostante la loro definizione amano passare del tempo all’aria aperta e giocare.

Cani di taglia media

media

Questa categoria contiene moltissime razze con attitudini molto diverse;tra queste razze troviamo segugi, cani da cerca, piccoli levrieri e molte altre. Non è facile dare consigli che vadano bene per tutti poiché ogni cane è diverso dall’altro e può divertirsi in molti modi. Un’ alternativa per fare un po’ di sano sport, se avete un cane amante dell’acqua è informarsi se vi sono centri con piscine per cani. In questi posti è possibile passare una bella giornata con il proprio cane facendo tutti quei giochi che si fanno al parco con in più il refrigerio di un po’ di acqua fresca. Per tutti i cani da caccia una passeggiata in montagna o in collina, magari in mezzo ad un bosco, può essere un modo per passare un po’ di tempo riscoprendo le loro antiche radici. Se non è possibile spostarsi dalla città allora anche il parco può essere un luogo in cui passare un po’ di tempo all’inseguimento di una pallina o di un frisbee.

Cani di grossa taglia

grande

Come detto anche in precedenza i cani di taglia grande e gigante sono molto più sensibili degli altri sulle articolazioni ed in generale su tutto l’apparato locomotore.Per questa sensibilità, dovuta sopratutto alla loro mole, è importante che in particolare nella fase di crescita si limitino molto i salti. Anche nel gioco con la pallina i tiri dovrebbero essere raso terra in modo da evitare acrobazie per prenderla al volo. I cani di razza grande o gigante sono tendenzialmente più affaticabili di quelli di razza piccola o media quindi sopratutto nelle giornate più calde potrebbe essere sufficiente una bella passeggiata per stancarli e fargli passare il resto della giornata a dormire all’ombra. Alternative più impegnative ai semplici giochi possono essere vere e proprie discipline che stanno nascendo in questi anni e che coinvolgono sia il cane che il padrone anche a livello agonistico, come per esempio l’agility dog o il canicross.

[mwi-block name=”piuvenduti” type=”static”]



ZPETS Logo_white

Resta in contatto con noi, subito per te un regalo!

Abbiamo inviato un email che richiede la tua conferma.