Nonostante il nostro amico a quattro zampe sia senza dubbio il miglior compagno di vita che si possa trovare, sicuramente le sue abitudini, come quella di giocare nel fango o di strusciarsi sulla cosa più puzzolente che trova al parco, non rendono sempre la convivenza facile.


Il bagno diventa quindi un momento importante della vita di ogni animale domestico e come tale, bisognerebbe assicurarsi che venga vissuto come una situazione piacevole sia per il cane che per il padrone.

Quante volte all’anno si può lavare il cane?

La frequenza dei lavaggi non dovrebbe superare, in media, la quota di 1 ogni 30 o 60 giorni poiché la pelle del cane presenta il film lipidico che non è altro che uno strato di grasso che costituisce una naturale barriera contro batteri e parassiti. Se questo film viene asportato la pelle tenderà a ricrearlo e l’aumento della secrezione potrebbe portare a ulteriori odori non proprio gradevoli, quindi lavare troppo spesso il cane potrebbe diventare un’arma a doppio taglio.

Si può lavare un cucciolo?

Abituare il cane fin da piccolo al bagno è sicuramente una buona abitudine ma non è certo la prima cosa da fare quando il cucciolo arriva a casa. Dobbiamo sempre ricordare che per un cucciolo staccarsi dalla madre e dai fratellini e trovarsi in un ambiente nuovo è un fatto già di per se molto stressante e aggravare la situazione con un bagno non è sicuramente la cosa più indicata. Aspettiamo che si sia un po’ accasato e poi delicatamente possiamo pensare a un piccolo tuffo in acqua con uno shampoo specifico.

Quale shampoo usare

Anche la scelta dello shampoo da utilizzare è molto importante. Come gli umani, anche i cani, possono essere soggetti a allergie e irritazioni causate dall’uso di uno shampoo non adatto alla loro pelle. La cute del cane ha un ph diverso da quello della cute umana e per questo non bisogna mai utilizzare i prodotti che non siano stati appositamente formulati per l’animale. Esistono in commercio diverse tipologie di shampoo sia cosmetici  che naturali  (oppure) . Tra questi prodotti è possibile trovare shampoo specifici per particolari problemi del pelo o della cute come dermatiti, eccessiva produzione di sebo, forfora.

Per mantenere pulito il mantello tutti giorni senza ricorrere all’uso dell’acqua si possono usare shampoo a secco (schiuma o lozioni) oppure salviette lavanti.

Posso lavare il cane trattato con antiparassitari?

Se l’animale, come accade con l’arrivo della bella stagione, è coperto da un antiparassitario allora è importante sapere che tipo di prodotto sia e sopratutto se sia resistente al lavaggio o meno. Alcuni antiparassitari (sopratutto quelli naturali) devono essere riapplicati se l’animale viene lavato. Vi sono alcuni prodotti che oltre a esplicare la loro funzione di lavaggio possono contenere ingredienti, come l’olio di Neem, che ha la funzione di rafforzare l’antiparassitario già applicato in precedenza. É sempre bene verificare che non vi siano incompatibilità tra i prodotti utilizzati e, per stare sul sicuro, se ci si trova bene, è una buona abitudine utilizzare sempre prodotti della stessa linea.

Lavare le orecchie

Molto importante durante il lavaggio è stare attenti alle parti più sensibili dell’animale come gli occhi ma sopratutto le orecchie. Le orecchie infatti, sopratutto nelle razze in cui sono pendenti (Cocker, Terranova, Basset Hound etc..), possono essere già di per se un ottimo terreno di crescita per molti organismi patogeni (batteri, Malassezia e molti altri) e l’acqua, che potrebbe rimanere al loro interno dopo il bagno, non può che aggravare la situazione. La soluzione ideale per la pulizia delle orecchie sarebbe l’utilizzo di prodotti specifici  applicati ogni quindici/venti giorni o anche settimanalmente, nei soggetti più predisposti allo sviluppo di otiti.

Lavare il cane senza acqua

Anche se un bel bagno ogni tanto è importante, non è sempre necessario l’utilizzo dell’acqua: sono presenti sul mercato  alcuni prodotti che applicati direttamente sul mantello asciutto hanno un’azione pulente e profumano l’animale quanto una bella insaponata. Sopratutto d’estate però il bagno è importante poiché può essere vissuto dal cane, non solo come un momento di gioco, ma anche di refrigerio dall’afa e dal caldo.

Lavare il gatto

Per quanto sia molto facile far vivere al cane il bagno come un momento divertente, la stessa cosa è molto più complessa se parliamo dei nostri amici felini. Già per il loro carattere più indipendente i gatti non amano essere costretti a fare attività che non abbiano scelto volontariamente e, inoltre, è risaputo che il loro rapporto con l’acqua non è dei migliori. Bisogna anche ricordare che per natura il gatto è un animale molto pulito e il suo continuo lavarsi leccandosi ne è una prova. Se proprio non è possibile però prescindere da un bel bagno allora la cosa migliore sarebbe optare per prodotti che disinfettano a secco in modo da evitare traumi sia per l’animale che per il padrone.

Pelo lungo

Per i gatti a pelo lungo come per i cani essere spazzolati è un’importante attività che dovrebbe essere svolta quotidianamente o almeno un paio di volte a settimana; la sua importanza sta nel prevenire, sopratutto nei periodi di muta, che l’animale si ritrovi con nodi e pelo “morto” addosso che potrebbero andare a soffocare la pelle predisponendo all’insorgenza di irritazioni. Particolarmente adatto a questo scopo è il pettine Furminator che rimuove fino al 90% di pelo in caduta in una volta sola.

Asciugare il mantello

Infine per completare una buona toeletta del cane e del gatto è necessario asciugare il mantello; d’estate basta un’asciugatura sommaria perché il sole fa il resto. Per i periodi meno caldi oltre all’utilizzo di un asciugatore consigliamo un buon panno in microfibra assorbente che riduce di 10 volte i tempi di asciugatura.

Ci auguriamo di aver fornito sufficienti informazioni generali sulla pulizia del vostro cane e gatto; la convivenza sarà ancora più piacevole con un animale pulito e curato.

TUTTO PER L’IGIENE DI CANI E GATTI!
Con il codice ‘5lavaggii‘ avrai diritto ad uno sconto del 5% su tutti i prodotti della categoria!
Cerca quello che ti serve tra tutti i nostri prodotti!

Iscriviti alla nostra newsletter per non perdere i prossimi post e ricevere le esclusive offerte di Zei Cinofilia.



ZPETS Logo_white

Resta in contatto con noi, subito per te un regalo!

Abbiamo inviato un email che richiede la tua conferma.